Cerca
Close this search box.

Il prozac verde: perché la cannabis é il miglior trattamento contro la depressione

Depression

La depressione è caratterizzata da una sensazione persistente di tristezza e di perdita di interesse per le normali attività che normalmente ci danno piacere. I pazienti che ne soffrono hanno un’aspettativa di vita più bassa di coloro che non soffrono e fino al 15% degli individui depressi possono commettere suicidio.

La depressione clinica è una malattia molto grave. Rende compiti quotidiani normalmente semplici molto difficili, come andare a lavorare, cucinare, fare le pulizie, curare l’igiene personale.

Alcuni studi recenti suggeriscono un collegamento tra la depressione e il sistema interno che regola l’assorbimento dei cannabinoidi, che potrebbe aiutare a spiegare perché i cannabinoidi possono rappresentare una alternativa migliore ai prodotti attualmente disponibili in farmacia.

Che tu sia d’accordo o no, molti pazienti scelgono di auto medicare i sintomi della depressione con la cannabis. Per questo motivo alcune persone si riferiscono alla marijuana, scherzando, chiamandola “il prozac verde”.

La marijuana ha una lunga storia nel dare sollievo contro il dolore, la nausea e depressione.

Già nel 1621, il prelato inglese Robert Burton affermò che la cannabis era di aiuto nel trattamento della depressione. All’incirca negli stessi anni, in India, i dottori erano spesso soliti prescrivere cannabis per trattare questa malattia.

Medici americani ed il professor Hobart Amory Hare, nel 1887, celebrarono l’abilità della cannabis nel combattere l’irrequietezza dell’ansia e a calmare la mente di un paziente terminale.

Cosa dicono gli studi?

depression cannabis studies
  • I neuroscienziati del University of Buffalo’s Research Institute on Addictions hanno dimostrato che gli endocannabinoidi – sostanze che nel cervello attivano gli stessi recettori del THC, uno dei principi attivi della marijuana, possono essere utili nel trattare la depressione che deriva da stress cronico.

    In studi sui topi, i ricercatori hanno scoperto che lo stress cronico riduce la produzione degli endocannabinoidi, limitando la nostra capacità di apprendere e di emozionarci ed il nostro comportamento. I cannabinoidi riducono la sensazione di dolore e l’ansietà, incrementando l’appetito e la sensazione di benessere generale. Il corpo produce naturalmente queste sostanze che chimicamente sono simili alla cannabis. Una riduzione della produzione degli endocannabinoidi potrebbe essere una ragione per la quale lo stress cronico è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo della depressione.

    “lo stress cronico è una delle maggiori cause di depressione. Usando sostanze derivate dalla cannabis marijuana, per recuperare le normali funzioni potrebbe potenzialmente aiutare a stabilizzare l’umore e ad uscire dalla depressione”.

    È stato inoltre dimostrato, dato molto interessante, che il THC incrementa la neurogenesi, cioè la crescita di nuove cellule cerebrali, molto più di quel che fanno le tradizionali medicine antidepressive. Lo stress e la depressione producono un decremento della mia neurogenesi, ma esso  può anche essere un effetto collaterale dell’uso di alcol, nicotina, oppiacei e cocaina.

    Oltre a questo si sono stabiliti punti fermi riguardo al trattamento della depressione, che sono:
    1) le varietà sativa funzionano meglio delle indica
    2) si crede che piccole quantità siano più efficaci dell’uso cronico di larghe quantità durante tutto il giorno.

    Cosa dicono i pazienti

    Ho iniziato ad usare cannabis quotidianamente, una volta al giorno prima di andare a letto, e entro pochi giorni mi sono sentito come il vecchio me di nuovo, per la prima volta dopo oltre 10 anni. Dopo circa sei mesi di uso diario della cannabis ho deciso di smettere di prendere le mie medicine antidepressive. Mi sono disintossicato da quella droga, e finalmente ero libero da tremori, insonnia e mal di testa. E da lì in poi ho continuato ad usare cannabis una volta al giorno. Non ho mai avuto nessun problema di depressione di nessun tipo.

    Sono consapevole di aver convissuto con la depressione durante la mia intera vita da adulto e che c’è questo mostro davanti a me che è pronto ad ingoiarmi. È sempre là, ma io mi sento bene la mia vita, la accetto anche quando alcuni giorni sono migliori di altri. Rischio di perdere tutto se mi trovavo paradosso la mia medicina. Perché? So che se smetto di usarla cadrò di nuovo tra le braccia del mostro. Non sono un tossico.

    Fa male, tanto. E da tanta miseria. E quando fumo cannabis, provo per un paio di giorni mi sento bene. Non sento il dolore alle ossa né groppo alla gola. Posso attualmente affermare che la gente mi vuoi bene. Non mi arrabbio più senza motivo, non penso a cose come  tagliarmi la gola o saltare sotto a un ponte. Mi sento bene. Mi sento in pace.

    Se non stimolo il mio cervello con la cannabis per un mese, la perdita di motivazione lentamente emerge nella mia vita, rendendomi difficoltoso fare il mio lavoro, mantenere amicizie, fare sport, e persino rilassarmi e prendere una pausa, altrimenti mi arrabbio con me stesso per non essere produttivo. La cannabis funziona perfettamente per risolvere tutti questi problemi E non sto parlando dello sballo sto parlando la carica che mi dà  per affrontare giorni ogni giorno della settimana.

    Mi sento così bene, da quando cominciato a fumare. Non c’è altra spiegazione che la marijuana. Oggi mi sento un po’ depresso. Quindi stasera ho in programma di fumare con un amico. Spero di ottenere lo stesso risultato. Mi sento così incredibilmente sollevato per aver trovato qualcosa che rischiara l’oscurità. Negli ultimi giorni non solo sono stato felice ma anche motivato. Era un sacco di tempo che non mi sentivo così bene.

    Le migliori varietà contro la depressione:

    • Ultra White Amnesia: Una sativa 80% molto energetica.
    • Hay-Z:  Sativa, una delle nostre favorite.
    • Zensation: Una indica dominante nota per il suo contenuto di THC.
    • Auto Blueberry Domina:  Fruttata e dolce in odore e sapore. Se ti piacciono le autofiorenti, questa é la varietà per te.
    • Carnival: Sativa sviluppata in Spagna che combina diverse versioni di Haze.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Post correlati

cannabis investments

I Migliori Investimenti nella Cannabis

Il settore della cannabis ha visto una crescita sostanziale nell’ultimo decennio, evolvendosi da un mercato di nicchia a un’industria in piena espansione con un significativo

cannabis influencers

Influencer della Cannabis nel 2024

Nel 2024, il panorama della cultura della cannabis è più vibrante e dinamico che mai. Con l’allentamento della legislazione a livello globale, il cambiamento della

cbn-cbg-thca

Benefici e Usi di CBN, CBG e THCa

Negli ultimi anni, la pianta di cannabis è stata al centro di un significativo interesse scientifico e di ricerche, mettendo in luce la sua complessa

Categorie